aperitivo-in-terrazza-come-organizzarlo-tiramisustory

In estate, organizzare un aperitivo in terrazza con gli amici è un’ottima occasione per godere di questo spazio esterno con una panoramica vista sui tetti della città e trascorrere una piacevole serata in buona compagnia.

Come organizzarlo al meglio? Ecco qualche suggerimento!

  • L’allestimento

Chi ha la fortuna di avere una casa con terrazzo sa bene che questo è uno spazio davvero speciale, capace di donare serenità e relax dopo una frenetica giornata di lavoro. Ricevete i vostri ospiti decorando ogni angolino piantando fiori colorati o piante e sistemando con ordine i tavolini e le sedie in modo da trasmettere anche a loro il vostro amore per questo spazio della vostra casa.

La soluzione ideale è allestire lo spazio con due tavoli – uno per il buffet e l’altro per le bibite – al di sotto di un ombrellone o una tenda da esterni.

Predisponete, inoltre, l’impianto stereo per la musica che accompagnerà la vostra serata; abbiate però cura di non tenere troppo alto il volume sia per non disturbare le conversazioni dei vostri ospiti sia per non turbare i buoni rapporti con i vostri vicini.

Se l’aperitivo ha un tema particolare potete scegliere tovaglie e tessuti adatti al mood che volete ricreare. Anche le stoviglie vi aiuteranno a sviluppare la mise en place che avete stabilito, potete usare quelle di plastica/carta, magari ecologiche. I bicchieri, invece, dovranno essere rigorosamente di vetro!

  • I cocktail

Potete preparate caraffe di cocktail già pronti – dal classico spritz ai long drink – o in alternativa potete sistemare sul tavolo destinato ai drink tutto il necessario affinché gli ospiti creino personalmente il loro cocktail. Non possono mancare – neanche a dirlo – alcune bottiglie di vino bianco e rosso e di birra da conservare in fresca in secchielli per il ghiaccio.

Non scordate di mettere a disposizione cavatappi e apribottiglie in modo che siano sempre comodamente a portata di mano.

Includete, inoltre, sfiziose bibite analcoliche come smoothie, succhi naturali e centrifughe.

  • Il buffet

La praticità dell’aperitivo consiste nella possibilità di offrire piatti sia crudi che cotti e tutti semplici e rapidissimi da preparare. Se non avete tempo potete addirittura fare un salto al vostro supermercato di fiducia e comprare mozzarelle, formaggi, olive, patatine, arachidi, pizzette, pazienti e snack vari.

A prescindere che il buffet sia home made o acquistato, abbiate cura che siano cibi facili da mangiare anche in piedi e da tenere in mano; come ad esempio tartine, tramezzini, torte salate, crostini. Non fate mancare salse in cui intingere crostini e patatine.

Potete predisporre anche un bel pinzimonio di verdura cruda e una ciotola di frutta fresca magari già tagliata e assemblata in comodi spiedini: farete così contenti anche eventuali amici vegetariani o vegani, ma non solo!

Prima di accogliere gli ospiti ricordatevi, infine, di accendere qualche candela di citronella: contribuirà a illuminare lo spazio e proteggerà dalle fastidiose zanzare.

Per concludere la serata, che da semplice aperitivo potrebbe trasformarsi in un lungo dopocena sotto le stelle, potete prevedere per i vostri ospiti un piccolo buffet di gustosi dessert scegliendo tra i tanti che vi offre La Donatella: il successo in tavola è assicurato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.