cake pops

È una tendenza fortissima degli ultimi tempi: il Cake pops sta diventando protagonista in molte “dolci occasioni”. Vediamo cos’è e come si prepara.

cake popsIl Cake Pops è un esplosione di gusto, un po’ di capacità manuale, fantasia.

Si tratta di un dolce completo vero e proprio in miniatura: ha una base di torta (tipo Pan di Spagna), una glassa (cioccolato o ghiaccia reale, candy melts o altro tipo di copertura) e tante decorazioni, di ogni tipo: zuccherini, pasta di zucchero…e tutto ciò che la fantasia può inventare.

In America sta spopolando, e il famosissimo blog Bakerella ha costruito per loro una sezione apposita .

Le occasioni in cui servire i Cake Pops

cake popsQuando si servono i Cake Pops? Le occasioni sono davvero tante. Siccome trattasi di una torta da mangiare in un sol boccone,
ogni volta in cui si può apprezzare  qualcosa di bello, piccolo e buono vanno bene.

Ad esempio decorano con molto colore e piacevolezza i buffet per le feste di compleanno, e spesso in America mamme e bambini congedano gli amichetti con un cake pop che richiami la torta con la quale si ha festeggiato.

La fantasia non ha limiti, e anche porgere un bel “mazzo” di Cake Pops per la festa della mamma potrebbe essere una bellissima idea.

Con la pasta di zucchero possono essere create anche rose e fiori, e si possono offrire alle persone a cui teniamo presentazioni colorate e soprattutto buonissime.

Ma è difficile realizzarli? Richiedono molta manualità? Vediamo di approfondire. Procuratevi, oltre agli ingredienti che sceglierete per i vostri Cake Pops, bastoncini per uso alimentare e un pezzo di polistirolo.

Cinque passaggi per realizzare al meglio i propri Cake Pops

  1. La torta: i Cake Pops hanno un aspetto vantaggioso: si possono utilizzare avanzi o ritagli di torta, oppure si possono creare dolci simili a Pan di Spagna o ciambelle vaporose appositamente. In questo primo passaggio la torta va sbriciolata finemente con le mani. Via libera alla fantasia: scegliete torte al cioccolato, al limone, con succhi colorati che compongono la parte acquosa, per renderli più accattivanti al primo morso!
  2. La componente che lega e rende modellabile i cake pops: ora bisogna aggiungere una componente che ammorbidisce e che lega la torta, rendendola modellabile per creare palline della stessa dimensione e grandezza. Possiamo scegliere tra formaggio cremoso (mascarpone o formaggio spalmabile), marmellata, burro, salse di frutta. Lasciate riposare in frigorifero prima di fare le palline.
  3. I bastoncini e un secondo riposo in frigorifero: ora, una volta create le nostre palline, devono riposare di nuovo in luogo freddo per rassodarsi e permetterci di passare alla fase successiva. Quando saranno fredde e rassodate, arriva il momento di inserire lo stecco fino a poco meno di metà pallina. Bastoncini specifici per lecca lecca ma anche quelli di tipo più sottile degli spiedini vanno bene. Naturalmente se si tratta di stecchini appuntiti, tagliate la punta, pericolosa per il palato di bimbi e non solo. Usate il polistirolo per far attendere “in piedi” i Cake Pops che state realizzando.
  4. La copertura: ora le palline sono fredde e provviste di bastoncino. E’ ora di immergerle nella copertura! Usate un recipiente profondo che ottimizzerà materie prime e praticità. Cioccolato fuso, bianco e scuro, oppure candy melt (copertura in pastiglie zuccherate sciolte, molto diffusa in America). Mettete a “riposare” i Cake Pops ricoperti infilando buona parte del bastoncino nel pezzo di polistirolo e riponete tutto in frigorifero.
  5. Le decorazioni: via libera alla fantasia! Zuccherini colorati, pasta di zucchero, decorazioni di ogni tipo! Qui emergerà la vostra personalità.

Anche La Donatella propone un sacco di “piccoli” bellissimi e deliziosi. Eccoli qua: http://www.ladonatella.eu/prodotti-congelati/porzioni-singole-bakery/pasticcini-mignon.html

cake pops

 

 

  • Pasta choux: come realizzarla per una Saint Honoré perfetta e per bignè golosi
    Pasta choux: come realizzarla per una Saint Honoré perfetta e per bignè golosi
  • Il cioccolato si stampa in 3D: tradizione e innovazione si fondono nella pasta del cacao di Modica
    Il cioccolato si stampa in 3D: tradizione e innovazione si fondono nella pasta del cacao di Modica
  • In giro per il mondo: tappa presso le pasticcerie migliori
    In giro per il mondo: tappa presso le pasticcerie migliori
  • I trucchi del pasticciere (Parte 2)
    I trucchi del pasticciere (Parte 2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.