Carnevale_La_Donatella

La settimana scorsa abbiamo scandagliato la storia del Carnevale.
Oggi vi parleremo di usanze e festeggiamenti legati a questa goliardica festa.

Il Carnevale si celebra solitamente con balli e feste in maschera.
Le strade delle principali città italiane sono invase da carri condotti da personaggi in maschera, coriandoli e travestimenti di ogni genere.
Queste usanze sono sopravvissute al mutare di secoli e culture, derivati da antichi rituali che probabilmente affondano le origini nei saturnali romani, riconducibili ad un filo conduttore: le cerimonie di purificazione.
L’allestimento del funerale di Carnevale ne è un chiaro esempio: l’omone, trasportato su una lettiga, è accompagnato da una processione.
Un personaggio al quale si sono ispirate diverse maschere, declinate in modo diverso nelle diverse regioni italiane, dal quale ha preso vita uno tra gli spettacoli folcloristici più suggestivi e importanti.

E i famosi Dolci di Carnevale?

Ne parleremo nel prossimo post!
Intanto vi anticipiamo che è proprio a Venezia, sede del più famoso Carnevale del mondo, che prendono vita le dolci creazioni de La Donatella.
L’azienda non poteva dunque esimersi dal fornire il proprio contributo a queste festose celebrazioni, proponendo a propria versione dei Dolci di Carnevale.

Avete l’acquolina in bocca?…
Continuate a seguirci!

  • Chiacchiere di Carnevale: come prepararle al forno
    Chiacchiere di Carnevale: come prepararle al forno
  • Le origini del Carnevale: tra miti e storia
    Le origini del Carnevale: tra miti e storia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.