Cioccolato_Modicano

Una volta il cioccolato si comprava in pasticceria, da oggi invece potrete richiedere “l’archetipo” del cioccolato in una stamperia 3D.

Quattro giovani del Sud, la cioccolateria più antica e rinomata della Sicilia, estro e un pizzico di innovazione sono gli ingredienti della ricetta del più dolce connubio tra tradizione culinaria e tecnologia d’avanguardia.

Il motore? L’intuizione dei baldi giovani dotati di un’innata creatività che in occasione dell’apertura del nuovo Store 3DiTALY di Ragusa hanno pensato di estrudere cioccolato con una stampante 3D desktop a deposizione di strati.

La cioccolata di Modica è caratterizzata dal sapore unico di una materia prima pregiata che il mondo invidia, custodito in una terra che profuma di tradizione, la Sicilia.

Prodotto dall’Antica pasticceria Bonajuto, con un’antichissima tecnica di lavorazione a bassa temperatura introdotta nel XVI dagli Spagnoli durante la loro dominazione, fu definito da Sciascia “l’archetipodel cioccolato.

Un processo contraddistinto da una tradizionalità e un’artigianalità che cozza con il metodo di produzione industriale e, proprio questa sua caratteristica, ha permesso al prodotto di rimanere invariato nella metodologia di preparazione e negli ingredienti.

Franco Ruta, titolare dell’azienda, ha accolto con entusiasmo la collaborazione, convinto che il concetto di antico debba essere inteso come bagaglio di esperienze in continua evoluzione al servizio della sperimentazione, purché non vengano messi a repentaglio i punti fermi imprescindibili: rispetto per le caratteristiche del cioccolato e le materie prime.

L’impasto del cacao di Modica è magro e friabile, quasi argilloso, si presta dunque benissimo ad essere “stampato”. Un incontro naturale tra due mondi apparentemente antitetici: tradizione e innovazione.

Il procedimento di estrusione del cioccolato di Modica tramite stampante 3D prevede che il cioccolato venga fuso a circa 31 gradi, successivamente versato in una normale siringa da pasticceria, che verrà poi applicata al braccio meccanico della stampante. Un motore stepper passo-passo applicherà una leggera pressione tramite un perno sulla sommità della siringa, in modo da permettere l’estrusione del filamento di cioccolata dal beccuccio sottostante. Spostando lentamente la siringa tramite il braccio meccanico sugli assi X, Y e Z la macchina è in grado di creare strato su strato piccole opere tridimensionali.

Il team di 3DiTALY, supervisionato dal personale della cioccolateria Bonajuto, proclama che siamo solo all’inizio.

L’obiettivo dell’incontro tra le due realtà è fornire al Paese nuovi strumenti per reinventare l’arte della pasticceria e stimolare la competitività.

L’apparente antitesi di due mondi legati da spirito di innovazione e creatività, ha permesso all’antico sapore del cioccolato di Modica di evolversi, conservando il sapore antico della tradizione.

E tu? Sei pronto ad assaporare l’innovazione?

Photo Credit: www.cioccolatomodica.it

  • Pasta choux: come realizzarla per una Saint Honoré perfetta e per bignè golosi
    Pasta choux: come realizzarla per una Saint Honoré perfetta e per bignè golosi
  • Cake Pops: il dolce più piccolo e anche più buono (e bello)!
    Cake Pops: il dolce più piccolo e anche più buono (e bello)!
  • Cioccolato: tre motivi per cui è considerato afrodisiaco
    Cioccolato: tre motivi per cui è considerato afrodisiaco
  • Coviglia al cioccolato
    Coviglia al cioccolato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.