Colomba pasquale origini

Scopriamo insieme due possibili origini della colomba, un dolce che comparirà sicuramente sulle nostre tavole in questi giorni di festa!

La colomba pasquale: quali sono le origini di questo dolce della tradizione?

Sembrano due le più plausibili origini della tradizione legata al dolce pasquale per eccellenza dopo le uova al cioccolato. Andando a fondo, però, sull’argomento, ci accorgiamo che sono veramente diverse l’una dall’altra.

Oppure, più semplicemente, la seconda teoria, quella più recente, ha attinto dalla prima l’ autorità storica e le radici profonde legate a questo dolce ben ancorate all’ immaginario collettivo.

La prima origine: la colomba pasquale era un’offerta di pace

Pavia era assediata dalle funeste ire barbariche longobarde da ben tre anni nel 572. Alla fine Re Alboino, alla vigilia di Pasqua, riesce a invadere la città, ed era molto arrabbiato. Aveva promesso di radere al suolo tutta Pavia.

Per questo un fornaio del luogo decide di offrire al re e alla sua ira un dolce fatto a forma di colomba affinché placasse le sue smanie di distruzione. In effetti, il fornaio aveva contestualizzato il dono collegandolo alla Santa Pasqua e ad un messaggio di pace (la colomba è universalmente riconosciuta come simbolo di pace e prosperità).

Per sviare i progetti di distruzione, oltre al dolce, gli era stato promesso oro, gioielli, denaro e 12 fanciulle. In verità il dolce era più un semplice pane, visto che i canditi, la glassa e gli ingredienti più golosi sono stati aggiunti in seguito.

Dopo aver assaggiato la bontà del pane offerto però, re Alboino si rilassa e decide di rispettare, in nome della colomba appena assaggiata, i cittadini e gli abitanti, proclamandolo ufficialmente con solenni parole.

Al momento di riscuotere il suo tributo, quello della compagnia delle 12 fanciulle, il re chiese loro come si chiamavano: “Colomba!” fu la risposta di ognuna. Il re si rese conto che facevano riferimento alla sua dichiarazione e lascia libere le 12 giovani ragazze.

La seconda: fu un modo di riutilizzare le attrezzature e le materie prime per il panettone natalizio

colomba originiLa seconda teoria sulle origine della colomba è un po’ più legata al concetto di ottimizzazione industriale e ha storia più recente: sembra proprio che una delle aziende storiche italiane del primo novecento, produttrice di dolci (panettone e pandoro) abbia cercato di riutilizzare attrezzature e materie prime anche per il periodo pasquale.

Dobbiamo infatti a questa operazione di inizio ventesimo secolo la copertura con la glassa e e mandorle. Che sia stata una vera e propria azione di marketing, lo testimonia la realizzazione di un manifesto specifico progettato da un professionista, Cassandre, per “lanciare” sul mercato questo nuovo dolce.

 

La Donatella ha un grande rispetto per la tradizione dolciaria vera italiana. Produce i suoi dolci mantenendo intatte le ricette e le storie legate alla vera pasticceria di qualità.

Scopri nel catalogo la storia del suo Tiramisù!

 

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.