cioccolato-medicinale

Ve l’abbiamo sempre detto, e continueremo a ripeterlo, che il cioccolato è buono non solo al gusto ma anche per la salute, al contrario di quanto dice la tradizione popolare, ve l’abbiamo ricordato anche nel nostro ultimo post che potete leggere qui.

Talmente buono che potrebbe essere addirittura utilizzato in medicina: alcuni scienziati di una società americana, hanno annunciato che il loro “prodotto” conterrebbe solo il 35% di grassi. Già abbiamo parlato di tutte le proprietà intrinseche di questo alimento, ricco di antiossidanti e minerali che portano benefici al sistema nervoso, alla pressione sanguigna, favorendo la produzione di colesterolo “buono”.

La società americana Kuka Xoco, start up di Boston, ha scoperto che i microorganismi di una pianta sudafricana possono ridurre l’amaro di grandi quantità di cacao, producendo un cioccolato con circa il 35% di grassi. Il presidente e chief scientist di Kuka Xoco, parlando al World Chocolate Forum di Londra ha affermato che il loro prodotto elimina il bisogno di zuccheri che rendono più dolce il cioccolato, liberando i benefici medici del cacao. Secondo le intenzioni della start up l’obiettivo è quello di arrivare ad un prodotto che contenga un minimo di 10% di grassi e zuccheri. In questo modo il cioccolato potrebbe essere utilizzato come medicinale. Lo zucchero che viene aggiunto al cacao dalle ditte produttrici per rendere più morbido il gusto del cacao provocherebbe aumento di peso e complicazioni di salute.

Delle proprietà benefiche del cioccolato ne abbiamo abbondantemente parlato, non vi resta ora che approfittare dei prodotti de LaDonatella, disponibili anche per celiaci e vegani, buon appetito!

Photo Credit: shutterstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.