gelato_liquirizia

Parliamo di liquirizia: dal greco “glikis” (dolce) e “riza” (radice), si tratta di un arbusto dall’odore inebriante e il sapore agrodolce tipico della macchia Mediterranea.

Le sue virtù affondano le radici in tempi antichissimi: utilizzata già 5.000 anni fa dai cinesi contro tosse e intossicazioni, era nota anche ai saggi greci per le insostituibili proprietà farmacologiche.

Le nobildonne medievali bramavano invece il romantico ritornello che intonavano i cavalieri delle corti britannicheL’amore è sogno, dolce come latte e liquirizia“; mentre gli Sciiti ne apprezzavano la proprietà dissentante, che permetteva loro di camminare sotto il sole cocente del deserto per diverse ore senza patire la sete.

Un viaggio lungo attraverso il tempo e le leggende, che ha permesso alla liquirizia di approdare nelle cucine italiane nel Medioevo e ci concede di spiegarvi oggi come preparare il gelato alla liquirizia con 122 calorie in soli 60 minuti.

Se non trovate i famosi bastoncini di liquirizia, più saporiti, potete usare quella in polvere, vediamo cos’altro serve.

 

Ingredienti

1 bastoncino di liquirizia da 30 g

450 g di latte

100 g di zucchero

 

Mettete nel frullatore il latte freddo, lo zucchero e i bastoncini di liquirizia ridotti quasi in polvere e frullate per 30 secondi.

Versate poi il composto in una ciotola e lasciatelo in freezer per mezz’ora.

Ora prendete le coppe e assaporate  il gelato. Sarebbe ideale servirlo con dei biscotti secchi a parte.

Fonte: www.ilcucchiaio.it

Photo Credit: www.my-personaltrainer.it

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.