Gelo_anguria

L’estate è finalmente esplosa, e inevitabilmente anche il caldo.

La voglia di rinfrescarsi è sempre in agguato e il gelo di anguria, la ricetta di oggi, soddisfa egregiamente questa necessità.

Si tratta di un dolce dalle origini siciliane, “u gelu” per l’appunto, e se ne conoscono diverse versioni: si va dall’originale gusto dei fiori di gelsomino al dolce sapore dei fichi d’India, mentre a Palermo è tradizione degustare quello di anguria il giorno di Ferragosto.

Un dessert dissetante e di facile esecuzione, ma soprattutto light, per chi non vuole rinunciare al gusto e tantomeno al peso forma.

Ingredienti 

1 kg e 500 g di anguria

150 g di amido

250 g di zucchero

1 bustina di vanillina

Per la decorazione vi serviranno scaglie di cioccolata e qualche foglia di gelsomino, le dosi indicate inoltre sono per 6 persone.

Passate a setaccio l’anguria, raccogliete il succo in un tegame e mettetelo sul fuoco.

Aggiungete, continuando sempre a mescolare: amido, zucchero, vanillina. Lasciate che il tutto si addensi e una volta raggiunta l’ebollizione tenete sul fuoco per altri 2 minuti.

Attendete che intiepidisca, versate il composto in uno stampo bagnato e mettete in frigo per 24 ore.

È il momento di impiattare: capovolgete lo stampo sul piatto da portata e decorate con le scaglie di cioccolata e le foglie di gelsomino.

Ora mettetevi comode, con le persone che vi rilassano, e lasciate che il sapore e il fresco invadano i vostri sensi.

Photo Credit: www.palermobabyplanner.it

Fonte: www.cucchiaio.it

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.