semifreddi

I semifreddi sono dei dessert ideali in queste calde giornate estive, soprattutto se offerti dopocena.
Due sono le principali preparazioni di base per la creazione di magnifici semifreddi: la meringa all’italiana e la pata a bombe.

Di seguito la preparazione delle due basi, che influiscono sulla cremosità e sofficità del prodotto finito donando morbidezza nonostante debbano riposare in freezer.

La meringa all’italiana è ideale per i semifreddi alla frutta, viene incorporata nel composto per rendere soffice il prodotto finale senza l’utilizzo di grassi, ed è molto utile anche per abbassare il punto di congelamento del semifreddo.
Per quanto attiene alla preparazione,basta fare riferimento al precedente articolo.

La pata a bombe è invece una preparazione di base proveniente dalla Francia.
Particolarmente adatta per realizzare golosi semifreddi alle creme, si realizza montando tuorli con zucchero cotto.

Per realizzare la pata a bombe servono:

  • 340 g di zucchero;
  • 200 g di tuorlo d’uovo;
  • 100 g d’acqua.

Questa preparazione di base è la versione francese della meringa all’italiana, nella quale vengono utilizzati i tuorli al posto degli albumi.
Mettete in un pentolino l’acqua e lo zucchero, portando lo sciroppo a 121°C. Quando il composto sta per raggiungere questa temperatura iniziate a montare i tuorli d’uovo.
Successivamente versate a filo lo sciroppo a 121°C nei tuorli continuando a montare il tutto fino a completo raffreddamento della pata a bombe.
Nel caso in cui non abbiate necessità di utilizzare il composto immediatamente, potrete anche conservarlo in freezer.

Photo credit: www.ricette100.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.