cottura-forno

La cottura perfetta di un dolce in forno continua ad essere un arte da imparare, seguendo ancora oggi i consigli delle nostre nonne, nonostante la tecnologia sia sempre più evoluta.

Ecco qualche suggerimento utile per sfornare dolci sempre perfetti!

Lo stampo che contiene la nostra torta va sempre posto sulla griglia centrale, mai sulla placca o sul fondo del forno, poiché il surriscaldamento potrebbe bruciare la parte inferiore del dolce.

Lo sportello del forno non deve mai essere aperto prima che siano trascorsi almeno ¾ del tempo di cottura previsto in quanto ciò farebbe abbassare bruscamente la temperatura, sgonfiando il nostro dolce e rallentandone la cottura.

Durante la cottura può accadere che le torte lievitino formando un rialzo o creando una crepa al centro: ciò succede perché la temperatura è troppo alta e la crosta si forma molto velocemente. Nel dubbio è meglio verificare la temperatura con un termometro da forno e regolarla di conseguenza.

Un segreto delle nonne, valido ancora oggi per controllare la cottura, è quello di inserire uno stecchino nel dolce e verificare che esca asciutto e pulito. Se è ancora umido la cottura va prolungata per alcuni minuti. Qualora la superficie del dolce fosse già dorata, possiamo ricoprirlo con un foglio di alluminio per evitare che bruci.

Una volta sfornato, è meglio non togliere subito il dolce dallo stampo per evitare che possa rompersi, ed aspettare quindi qualche minuto che si raffreddi.

 

Photo Credit: ominodizenzero.it

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.