la-donatella

Le feste vi hanno regalato qualche chilo di troppo e dovete rimettervi in forma? Non vi preoccupate, l’era dei sacrifici è finita!

Gli studi più recenti sembrano voler rassicurare proprio i golosi irriducibili che tra un’insalata e qualche verdura grigliata non riescono a rinunciare all’appagamento offerto dal mangiare i dolci.

Daniela Jakubowicz, ricercatrice dell’unità di Dialettologia al Wolfson Medical Center dell’Università di Tel Aviv ha pubblicato uno studio nel quale dimostra che concedersi un dolce la mattina non interferisce con il raggiungimento degli obiettivi attesi, nell’ambito di un regime ipocalorico.

La colazione sembra essere il pasto che, più di ogni altro, regola i livelli di grelina, l’ormone che disciplina il nostro senso di sazietà. Mangiare di più a colazione e concedersi qualche dolce peccato di gola aiuta, quindi, a tenere a bada la fame per le ore successive e ad avere meno appetito durante i pasti seguenti.

Mangiare dolci la mattina, secondo lo studio condotto dalla dottoressa Jakubowicz, si è dimostrato determinante soprattutto nel medio e lungo termine: chi ha seguito in passato una dieta sa che la difficoltà maggiore non sta tanto nel perdere peso ma nel mantener nel tempo i risultati raggiunti. Concedersi qualche peccato di gola durante la colazione sembra aiuti proprio a tenere a bada i cosiddetti sintomi da “astinenza”: accordare ai pazienti qualche peccato di gola a colazione li aiuta a non perdere di vista il proprio obiettivo e a seguire più proficuamente e soprattutto, più a lungo, la dieta.

Tenere sotto controllo l’introduzione di determinate pietanze è, insomma, molto più producente che eliminarle del tutto. Via libera quindi a colazioni golose o proteiche, dolci e carboidrati non sono nemici se assunti con moderazione!

Che ne dite di partire da uno dei nostri dolci per la colazione di domani? Date un’occhiata alla nostra produzione, ce n’è per tutti i gusti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.