origini_CheeseCake_surgelata

È il dessert tipico della tradizione americana, se ne conoscono una miriade di varianti in base ai gusti personali o locali: parliamo di Cheescake.

La versione più nota è quella di New York, ma le origini greche affiorano nel primo riferimento letterario, che secondo Callimaco è da attribuirsi ad Aegimius, autore di un testo sull’arte di fare torte di formaggio; Catone il censore nel De Agri Cultura cita invece la “placentae”: due dischi di pasta condita con formaggio e miele, aromatizzata da foglie di alloro; nell’isola di Delos invece, nel 776 a.c., veniva servito agli atleti dei primi giochi olimpici un dolce a base di formaggio di pecora e miele.

Furono dunque i romani ad esportare dalla Grecia la ricetta che si propagò in tutta Europa.

Ma torniamo ai giorni nostri: la versione attuale della Cheescake giunge dagli Stati Uniti, precisamente da New York.

È una torta preparata con crema fresca di formaggio che prese forma nel 1872, quando un lattaio americano di nome James L. Kraft inventò il formaggio fresco pastorizzato che in seguito chiamò Philadelphia, dal nome della città in cui era stato creato.

Un successone, poiché nel 1880 iniziò la grande diffusione del prodotto e il relativo utilizzo per la preparazione della moderna Cheescake.

Anche la creatività de La Donatella si è scatenata producendo diversi tipi del gustoso dolce: Cheescake ai Frutti Rossi, e Cheescake cotta ai frutti neri, due varianti del gustoso dolce con la garanzia di un gusto unico.

  • Cheesecake con pesche caramellate
    Cheesecake con pesche caramellate
  • Origini e storia della Cheesecake
    Origini e storia della Cheesecake

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.