TortaMeleAmb

Risalire alle origini della Torta alle mele è difficilissimo visto che è molto diffusa e ogni paese ha la variante: in America c’è la Apple Pie, in Francia la Tarte Tatin e in Inghilterra la Crumble di Mele.

Tutti concordano però sull’antenata: la Tarte aux pommes, la cui ricetta si deve al grande cuoco Taillevent.
È curioso osservare come, tra le sue innumerevoli preparazioni, ce ne siano molte capaci di soddisfare le più moderne esigenze alimentari; la stessa Tarte aux pommes per esempio, sembra fatta apposta per i golosi che non vogliono rinunciare al gusto ma neanche al peso forma dato che nelle  proporzioni degli ingredienti di questo profumatissimo dolce è possibile rilevare le quantità ridotte di zucchero.
Il potere dolcificante è infatti lasciato alle mele, e rafforzato dall’uso delle cipolle appassite, un ingrediente abbandonato nella moderna pasticceria ma frequente nelle preparazioni del Trecento.

E l’Italia?
Una variante della torta alle mele potrebbe essere la crostata, tipica della Romagna, senza dimenticare lo Strüdel, che è probabilmente la versione più antica e più affine, dal punto di vista degli ingredienti e della preparazione, alla Tarte aux pommes di Taillevent.
La Donatella non poteva che proporre la sua gustosissima variante della Torta alle Mele: fragrante pasta frolla e morbido pan di spagna ricoperti di crema e spicchi di mele, ingredienti semplici e il sapore tipico della tradizione artigianale.

 

  • I dolci di Carnevale
    I dolci di Carnevale
  • Muffins alle mele e noci
    Muffins alle mele e noci
  • Le origini della Torta di Mele
    Le origini della Torta di Mele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.