ricetta-del-torrone

Mancano ormai pochi giorni a Natale e i preparativi per rendere questa festività un giorno di vera gioia per i tuoi familiari e i tuoi amici sono in corso. Perché non deliziarli con una deliziosa ricetta del torrone homemade?       

La storia di questo dolce tipico natalizio è avvolta nel mistero, le prime testimonianze della presenza di questo delizia provengono dalla Sardegna del 1800, anche la sua evoluzioni ha probabilmente origine tra gli Arabi che lo portarono lungo le coste del Mar Mediterraneo. Sono proprio questi ultimi che per primi iniziarono ad applicare la tecnica della tostatura di nocciole, mandorle o arachidi da cui è derivato poi il nome “torrone” che in latino significa appunto “abbrustolire”.

Attualmente possiamo trovare due tipologie di torrone: quello morbido e quello duro. Mentre il primo richiede una cottura veloce, al massimo un paio d’ore per farle conservare l’umidità, mentre quello duro può raggiungere anche le 12 ore. Le varianti più moderne, poi, comprendono il torrone classico ricoperto di cioccolato oltre alla glassa di albume miele e zucchero. La ricetta del torrone è   molto semplice e può accompagnare il vostro caffè durante la cena di Natale. Scopriamo insieme come preparare questa bontà a cui durante le feste non si può proprio rinunciare.

Ingredienti

  • 250 gr di nocciole tostate
  • 150 gr di miele
  • 100 gr di zucchero
  • 2 albumi
  • 1 scorza di limone
  • Vanillina
  • Fogli di ostia

Ricetta torrone alle mandorle

Anzitutto mettete a cuocere a fuoco lento lo zucchero aggiungendo, per ogni 3 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di acqua e mescolate il tutto di tanto in tanto. Nel frattempo dovete caramellare il miele. Mettetelo a bagnomaria per circa un’ora e mezzo a fuoco lento e, senza interruzione, mescolate costantemente con un cucchiaio di legno fino a compimento della caramellatura.

Montate a neve l’albume, dopodiché aggiungetelo al miele in cottura, mescolando più delicatamente per non far smontare il tutto. Quando anche il miele avrà assunto un aspetto spumoso aggiungete lo zucchero, le nocciole tostate, la vanillina e la scorza di limone. Se non trovate le nocciole tostate vi basterà prendere 250 gr di nocciole sgusciate e tostarle in forno.

Amalgamate il tutto e versatelo in uno stampo di circa 25x18cm foderato dei fogli di ostia, facilmente reperibili nelle pasticcerie e supermercati, e livellatelo con una spatola aiutandovi con dell’olio se il composto risulta particolarmente apiccicoso. Ricoprite con un altro foglio di ostia e pressate il tutto per farlo aderire bene al torrone.

Fate raffreddare per almeno un paio d’ore, poi capovolgete e rimuovete dallo stampo, dopodiché tagliatelo a parallelepipedo come vuole la tradizione o liberate la vostra fantasia e create le forme che preferite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.